giovedì 22 settembre 2016

Amore e Psiche

Buon Giovedì a tutti!
Oggi voglio parlarvi di uno degli ultimi libri che ho letto!
Trattasi di Amore e Psiche di Apuleio

 photo amore e psiche_zpskdrjml44.jpg

Trama
La storia inizia con un re e una regina che avevano tre figlie, una delle quali si chiamava Psiche. Psiche era di una bellezza rarissima tanto che alcuni pensavano che fosse l’incarnazione di Venere, perciò tutti l’adoravano come se fosse una dea trascurando la dea Venere. Venere, che era invidiosa e gelosa di Psiche, chiese aiuto  al suo figlio prediletto, Amore, o meglio conosciuto come Cupido. La vendetta consisteva nel fare innamorare Psiche dell’uomo più brutto e sfortunato della terra, in modo da ricoprirla di vergogna a causa di questa relazione. Amore però appena vide Psiche rimase incantato dalla sua bellezza e fece cadere la freccia preparata per Psiche nel suo stesso piede, così che lui si innamorò perdutamente di lei. Non potè piu stare lontano dalla sua amata e con l’aiuto di Zefiro, Psiche fu portata nel meraviglioso palazzo d’Amore. Ogni notte Amore andava da Psiche senza mai farsi vedere in volto perché si voleva nascondere per  evitare le ire della madre Venere. Amore aveva detto alla sua amata che era il suo sposo e che lei non doveva chiedergli chi fosse e non doveva nemmeno vederlo. Un giorno le sorelle di Psiche la istigarono a scoprire il volto del suo amato ed allora Psiche prese una lampada a olio e una spada per paura che fosse un orribile mostro: Psiche raggiunse Amore mentre dormiva e avvicinò la lamapada al suo volto e rimase così incantata dalla sua bellezza che se ne innamorò. Stava per baciarlo quando lui si accorse di quello che era successo e lasciò Psiche da sola. Venere appena seppe dell’accaduto scatenò la sua ira su Psiche. La sottopose a diverse prove difficili che lei superò brillantemente, non contenta allora gli diede la prova più difficile di tutte, che consisteva di scendere negli inferi e chiedere alla dea Proserpina un po’ della sua bellezza. Psiche scese negli inferi come ordinato e ricevette un'ampolla dalla dea Proserpina, ma questa ampolla non doveva essere aperta. Però Psiche incuriosita dal contenuto l’aprì e scoprì che dentro non c’era la bellezza ma il sonno più profondo e così cadde in esso. Giove mosso a compassione fece in modo che i due amanti stessero insieme e fece in modo che Amore riuscisse a risvegliare Psiche. Psiche e Amore si sposarono e dalla loro unione nacque un figlio di nome Piacere.

Mie impressioni
Personalmente non prediligo questo genere di letture. Ritengo la lettura un piacevole passatempo e quindi opto per libri più "soft". Ho letto sia questo libro che "Tristano e Isotta" perché consigliati da una persona molto cara e dagli accenti un po' "filosofici"... beh! Come sempre, quando questa persona parla io devo obbedire e basta! I suoi consigli sono sempre i più azzeccati! Rispetto a "Tristano e Isotta" questo libro mi è piaciuto molto di più, per il modo di scrivere più leggero e comprensibile. Anche questa è una bellissima storia d'amore, ma a differenza di "Tristano e Isotta" mi ha insegnato una cosetta in più...

In amore non bisogna nascondere nulla o utilizzare inutili sotterfugi, tanto... se è amore vero, funzionerà sempre!

Non male come cosa, vero?
A me piace molto!

Vi ricordo che potete seguire Lifen anche sui vari social semplicemente cliccando sul banner qui sotto!


 photo Firma post ed email_zpsus3typk2.jpg
“Seguimi“Seguimi
“Seguimi

13 commenti:

  1. L'ho studiato molto tempo fa al liceo classico... non ero però molto matura per poter comprendere appieno il senso, non lo rileggerei comunque 😁

    RispondiElimina
  2. Ciaooo non ho mai letto il libro...ma visto la statua meravigliooooosa!!!un bacione e grazie per il tuo consiglio di lettura!!

    RispondiElimina
  3. L'ho letto anni anni fa...
    Dovrei riprenderlo in mano!

    RispondiElimina
  4. Mio figlio ha iniziato epica quest'anno e ci stiamo appassionando molto a questo genere

    RispondiElimina
  5. E' vero.. alcune letture sono considerate più 'impegnate', vuoi per contesto in cui nascono, vuoi per stile o per narrazione. Spesso vengono associate a quei libri che solitamente si 'leggono a scuola', per cui spesso vengono sottovalutate o etichettate come 'pesanti'. Eppure arriva un momento nella vita in cui qualcosa dentro ci spinge a cercarle, per puro piacere. E le si riscopre, con la loro bellezza e piacevolezza! Bellissima recensione, grazie Luisa ^_^

    RispondiElimina
  6. conosco questa bellissima storia di Amore e Psiche. Ottima recezione!

    RispondiElimina
  7. Molto interessante! :)

    http://angolodellamisantropia.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Ciao, la penso esattamente come te! Complimenti bel post.. :-)

    RispondiElimina
  9. Avendo fatto il liceo classico conosco questa storia in quanto mi e' capitato di trovarla in versioni sia di latino che di greco..per me storie come questa o simili,dato il mio indirizzo di studi,erano il pane quotidiano:)))

    RispondiElimina
  10. Un bel libro!!Mi piacciono le storie d'amore però non penso di comprarlo perchè ormai so già come va a finire...ihihihih
    :-)

    RispondiElimina
  11. Libro magnifico che, letto non per dovere scolastico, si apprezza ancora di più
    Bacioni Alessandra

    RispondiElimina
  12. insomma, non nascondere nulla pare più una favola che realtà..... :-)

    RispondiElimina

Grazie per aver letto il mio post.. Lasciate la vostra opinione, ci tengo molto! :)